<< Capitolo precedente Indice Capitolo successivo >>

Le soluzioni dei problemi di Tartaglia.

1)
Io dico se lo vuoi sapere impisse prima quella dalle oncie 3 piena che la sia vodala in quella dalle oncie 5 poi impisse un'altra fiata quella dalle 3 del resto del balsamo, ch'è rimasto nella grande trovarai che non gli ne restara anchora 2 poi voda anchora quella dalle 3 in quella dalle 5 trovarai che non gli ne intrara se non 2 e 1 ne restara in quella dalle 3 e 2 n'erano rimaste nella grande. Fatto che hai così ritorna a vodar quella dalle 5 nella grande e così gli ne faranno 7 poi quella che era in quella dalle 3 vodala in quella dalle 5 poi riempie un'altra fiata quella dalle 3 e poi la revoda in quella dalle 5 dove era rimasta quella sola faranno a ponto 4 e 4 ne sono rimaste ne l'ampoletta grande, e così si trovorno haver oncia 4 di balsamo a ponto ciascun di loro, onde si partirno contenti e andettero chi di qua chi di la.

2)
Farai così prima manda fuora due donne, poi che una di quelle torni di qua con il navetto, e venga a torre l’altra, e la conduchi de la , condotte che sieno fuora tutte tre le donne, se ne parte una, e vien di qua con il navetto, e vassene appresso a suo marito, e lui la piglia per la mano, poi quelli due altri huomini, che hanno de la le sue donne si parteno con il navetto, e ne vanno de la appresso a loro,poi un di loro piglia sua muglier in braccio, e la conduce di qua, poi quelli due huomini, che son di qua intrano nello navetto, e vanno de la, e quella femina che è de la vien di qua con il navetto a torre un’altra giovane , e la mena de la, poi vien oltra uno degli huomini, e intra nello navetto, e vien di qua, e piglia sua mogliere, e se la mena de la, e attacca il navetto alla ripa, e se ne vanno tutti a braccio a braccio con le sue donne al suo viaggio tutti allegri, e gelosi.