Il Politecnico di Torino - Facoltà d’Ingegneria dell’Informazione
e il Progetto Polymath
presentano

 

TRE INCONTRI DEDICATI AGLI STUDENTI
DELLE SCUOLE SUPERIORI

Aula Magna del Politecnico di Torino, C.so Duca degli Abruzzi 24, Torino
15/10/2009 – 26/11/2009 – 18/02/2010
h. 9,00-12,30

Presentiamo tre incontri rivolti agli studenti delle scuole superiori che dovrebbero aiutare a capire la tecnologia che sta alla base di molte operazioni della nostra vita quotidiana e di ciò che ci aspetta nell’immediato futuro.
Le problematiche che verranno approfondite sono esempi di temi di studio nell’ambito dell’Ingegneria dell’Informazione, che offrono importanti spunti di riflessione sull’impatto della tecnologia sull’economia, sulla società e sulla cultura.
Ogni incontro comprende tre interventi seguiti da uno spazio di dibattito e di confronto.

Grande successo dell'iniziativa: le tre conferenze sono già esaurite ed è possibile soltanto mettersi in lista d'attesa. Le conferenze verranno comunque inserite on line.

 

1. Realtà virtuale e digital art

15 ottobre 2009

I calcolatori elettronici, ai loro esordi, erano macchine pressoché totalmente prive di interfaccia uomo-macchina. Con il passare degli anni tuttavia si è rapidamente passati prima ai terminali testuali e poi ai terminali grafici. L'ultimo periodo ha visto l'esplosione di un nuovo ambito applicativo e di ricerca, la realtà virtuale, che prende le mosse dalle prime interfacce grafiche ed ora vive di vita propria, spaziando dagli effetti speciali cinematografici al design industriale, ai videogiochi per finire nella ricerca accademica. L’incontro si propone di illustrare alcuni degli aspetti di questo fenomeno, oggi così importante.
Interventi:

1) Videogiochi e realtà virtuale
Bartolomeo Montrucchio e Andrea Bottino, Politecnico di Torino
2) Digital art e digital music
Andrea Valle, Università di Torino e Tatiana Mazali, Università Telematica Internazionale Uninettuno
3) Video digitale e video art
Alessandro Amaducci, Università di Torino.

Video non visualizzato:plug-in mancante. E' possibile vedere il video cliccando sul link che segue.

DigitalART DigitalART
DigitalART DigitalART
Visualizza nel Player Cliccare sulle immagini per ingrandirle

 

2. Internet e società

26 novembre 2009

Le moderne tecnologie informatiche basate su Internet hanno apportato cambiamenti profondi alla nostra società. Nel 1967 Paul Baran, uno dei padri di Internet, predisse un mondo del futuro in cui ogni ente ed ogni azienda sarebbe stato dotato di calcolatori elettronici. Oggi possiamo affermare che Baran non era affatto un visionario: i calcolatori elettronici e Internet sono entrati profondamente nella nostra vita quotidiana, con molti vantaggi per noi. Sia il mondo scientifico sia quello industriale sono percorsi da un enorme fermento per effettuare un passo ulteriore nei rapporti tra organizzazioni e persone: utilizzare internet per realizzare tutte o gran parte delle interazioni personali, economiche e sociali. L’evento si propone di presentare la struttura della rete Internet e il suo funzionamento, le applicazioni che offre, nonché alcune riflessioni sull’impatto dell’uso di Internet sulla società.
Interventi:

1) La rete Internet: cos’è e come funziona
Marco Ajmone Marsan, Politecnico di Torino
2) Imagine
Juan Carlos De Martin, Politecnico di Torino
3) Luci e ombre: gli effetti di Internet sulla nostra società
Maurizio Ferraris, Università degli Studi di Torino.

Video non visualizzato:plug-in mancante. E' possibile vedere il video cliccando sul link che segue.

DigitalART DigitalART
DigitalART DigitalART
Visualizza nel Player Cliccare sulle immagini per ingrandirle

 

3. I codici e le chiavi della conoscenza

18 febbraio 2010

La criptografia affonda le sue radici nel passato, basti pensare che già Cesare usava tecniche criptografiche per scambiare messaggi segreti con i suoi condottieri. Più recentemente, durante la seconda guerra mondiale, la macchina Enigma e la lingua Navaho sono state usate per inviare informazioni segrete. Oggi, la necessità di garantire privacy e affidabilità delle fonti di informazione richiede l’uso di tecniche criptografiche per svolgere numerose applicazioni quotidiane: dallo scambio di documenti via Internet all’apertura di cancelli o porte tramite dispositivi wireless. L’incontro si propone di presentare in modo semplice alcune tra le tecniche criptografiche più diffuse, il loro uso nella storia e il loro utilizzo (spesso inconsapevole) nella nostra vita quotidiana.
Interventi:

1) Chiave pubblica e chiave privata: le chiavi dell’informazione
Marco Mezzalama, Politecnico di Torino
2) I codici nella storia
Clara Passarino, Progetto Polymath
3) L’inconsapevole uso dei codici
Antonio Lioy, Politecnico di Torino.

Video non visualizzato:plug-in mancante. E' possibile vedere il video cliccando sul link che segue.

DigitalART DigitalART
DigitalART DigitalART
Visualizza nel Player Cliccare sulle immagini per ingrandirle

Per ulteriori informazioni e contatti:
Prof.ssa Carla-Fabiana Chiasserini (email: carla.chiasserini@polito.it, tel.: 0115644183)