Ogni mese, ai primi trenta studenti delle superiori che invieranno le soluzioni esatte di tutti i problemi del mese, verrà inviata in omaggio una "splendida" maglietta con il logo del Polymath. Per partecipare all’assegnazione della maglietta lo studente dovrà inviare le soluzioni entro e non oltre il 25 di ogni mese, accompagnandole con i seguenti dati:
    • Nome e cognome
    • Indirizzo di residenza
    • e-mail
    • Indirizzo della scuola e della classe frequentata
    • Maglietta scelta: L oppure XL

    La maglietta non verrà inviata all’indirizzo privato dello studente, ma soltanto all’indirizzo della scuola.

Problemi - Ottobre 2003

 

96. Figure in movimento

Ribaltiamo e facciamo ruotare la figura. Quale figura otteniamo fra quelle riportate: A, B, C o D?

 

97. Il segretario e le lettere

Un segretario deve imbustare otto lettere diverse in otto buste, con otto indirizzi diversi.
In quanti modi le lettere possono essere infilate nelle buste sbagliate?

 

98. L’eredità a figli e nuore

Un uomo morendo lascia 2 milioni di Euro in eredità ai suoi tre figli e alle loro mogli.
Le tre mogli ereditano 792.000 Euro, così suddivisi: Carla riceve 20.000 € in più di Giovanna e Laura riceve 20.000 € in più di Carla. Dei tre figli Davide riceve il doppio di sua moglie, Daniele eredità una somma identica a quella di sua moglie e Giuseppe riceve il cinquanta per cento in più di sua moglie.
Trovare il nome della moglie di ciascun fratello.

 

99. Quanti anni ha Enrico?

L’età di Enrico è di 14 anni più la metà della sua età. Quanti anni ha?

 

100. Il tarlo e l’enciclopedia

Un classico. Un tarlo scopre, in una ricca biblioteca, una gustosa enciclopedia in 10 volumi. Con molto appetito, incomincia a mangiare dalla prima pagina del primo volume e arriva all’ultima pagina del decimo volume.
Se ogni volume ha uno spessore di 6 cm (le pagine più le due copertine) e lo spessore di una copertina è di 0,5 cm, qual è la distanza percorsa dal tarlo durante il suo banchetto?

 

101.

NON E’ POSSIBILE NON AMMETTERE CHE E’ SBAGLIATO CONTESTARE CHE QUESTA STRADA VA A MILANO.

Significa che “La strada va a Milano” oppure che “La strada non va a Milano”?

 

a cura di Federico Peiretti