Museo Virtuale Il nomeLa storiaI luoghiLa memoriaPost scriptum  


Gli amministratori e i politici
Gli architetti
Gli ingegneri
 
  Miro Gamba

Nato il 14 agosto 1879 e deceduto il 29 ottobre 1957 a Bellagio (Como). Gamba studi˛ nella sua cittÓ natale, a Como e a Torino, dove si laure˛ in Ingegneria Civile presso la Regia Scuola di Applicazione per Ingegneri nell'agosto 1902.

Subito dopo Gamba venne nominato assistente alle cattedre di Macchine Termiche e di Scienza delle Costruzioni, tenute dal professore Camillo Guidi. A partire dall'anno accademico 1906-1907 Gamba insegn˛ Materiale Ferroviario.

Nel 1914 il professore ottenne la libera docenza in Strade Ferrate. Durante la prima guerra mondiale, Gamba prest˛ servizio presso l'aeronautica militare, come ufficiale di complemento, dedicandosi alla costituzione di una scuola per motoristi.

Nel 1919, resasi vacante la cattedra di Macchine Termiche per la scomparsa del professore Cesare Penati, assunse l'incarico didattico, mantenendolo fino al 1932. Gamba nel 1932 inizia ad insegnare Tecnologia Meccanica, prendendo il posto di Alfredo Galassini, a riposo per raggiunti limiti di etÓ.

Gamba insegn˛ anche Organizzazione Tecnica delle Industrie, Tecnica ed Economia dei Trasporti e Tecnologie Speciali Aeronautiche.

In pensione, a partire dal 1927, Gamba continu˛ comunque la sua attivitÓ scientifica e di ricerca all'interno dell'Istituto, in qualitÓ di direttore dell'Officina Meccanica. Egli venne inoltre chiamato da alcune autoritÓ pubbliche come perito d'ufficio in controversie tecnico-scientifiche.


 
 
 
  
  HOME   MAIL   CERCA IL NOME    LA STORIA    I LUOGHI    LA MEMORIA    POST SCRIPTUM